mano come è fatta - www.fisiologik.it
Mano: com’è fatta?
13 luglio 2017
riabilitazione-in-palestra-fisiologik
Centro di riabilitazione FISIO LOGIK: personalizzata e professionale
14 luglio 2017

Qual è la funzione del sistema linfatico?

Il sistema linfatico è il sistema circolatorio che si sviluppa parallelamente a quello sanguigno. Al suo interno scorre la linfa, fluido organico composto da acqua, proteine, lipidi e detriti cellulari.

La sua funzione principale è quella di drenare i fluidi corporei dai tessuti (periferia) al torrente sanguigno (centro), per evitarne l’accumulo e favorire l’eliminazione di sostanze di scarto.

21439271_10214452092643932_142067896_oUn altro importante ruolo che esso svolge per il nostro organismo è la purificazione da agenti patogeni, grazie alle apposite stazioni nelle quali si organizza la risposta immunitaria.

Infine, grazie al sistema linfatico avviene l’assorbimento dei grassi nell’intestino.

 

Com’è strutturato?

 La linfa scorre in una serie di vasi di grandezza progressivamente maggiore dalla periferia al centro del corpo, e giunge alla stazione linfatica alla base del collo, detta “terminus”. Da qui si immette nel circolo venoso a livello del cuore e viene condotta agli organi di depurazione (polmoni, reni…).

Lungo le vie linfatiche sono presenti i linfonodi (le sopracitate stazioni di filtraggio della linfa), raggruppati in alcuni punti strategici: ascelle, inguine, addome profondo.

 

Da quale problematica è afflitto?21208468_10214388897184085_1899999798_n

Un’adeguata circolazione linfatica è fondamentale affinché la linfa non si accumuli negli spazi intercellulari.

Se questo succede si parla di linfedema, gonfiore localizzato che colpisce prevalentemente gli arti.

Esso può essere primitivo, legato a caratteristiche intrinseche della persona, o secondario dovuto a deficit del drenaggio linfatico.

Situazioni tipiche in cui si riscontra il linfedema sono tutte quelle in cui le vie linfatiche vengono danneggiate/ostruite:

  • Traumi
  • formazioni cicatriziali
  • gravidanza
  • esiti di chirurgia vascolare, oncologica e maxillofacciale
  • malattie neurologiche…

 

sdfsdfQuale soluzione è possibile?

In caso di linfedema è necessario ripristinare il corretto flusso linfatico:

il Linfodrenaggio è la terapia d’elezione, poiché sblocca i canali ostruiti e facilita il riassorbimento della linfa.

Sia Manuale, con tecniche specialistiche di massaggio manuale particolarmente lento e dolce; che tramite apparecchiature elettromedicali professionali, di Linfopresso terapia, di Tecar terapia; e grazie a Bendaggi elasto compressivi.

 

 

Queste oltre a ridurre il gonfiore, sono in grado di:

  • ridurre il senso di pesantezza agli arti
  • favorire la cicatrizzazione delle ferite
  • potenziare le difese immunitarie

Come ogni tecnica manuale, il linfodrenaggio è efficace se accostato ad accorgimenti sullo stile di vita, come l’adozione di una corretta alimentazione , la pratica regolare di attività fisica, l’utilizzo di abbigliamento adeguato ed eventualmente di bendaggi.

 

A FISIO LOGIK la fisioterapista specializzata che si occupa della presa in carico della persona è la Dott.ssa Pirani Elisa.

Valuterà questi aspetti e costruirà un programma personalizzato per far fronte al linfedema e ai disagi che ne derivano.

 

Contattaci!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi